Investire negli Stati Uniti, emigrare e lavorare negli USA - Roberto Mazzoni

Conquistare il sogno americano negli Stati Uniti o da casa propria

Agosto 2012: cresce il lavoro cresce e cala la disoccupazione negli USA

Seguendo la crescita generale dell’economia statunitense che spesso accompagna le campagne elettorali presidenziali, anche il mese di agosto ha registrato un andamento positivo con l’aumento di 96.000 posti di lavoro nei settori dell’industria e dei servizi e con la diminuzione del tasso generale di disoccupazione all’8,1%. Nel complesso il tasso di disoccupazione si è mantenuto costante dall’inizio dell’anno oscillando tra l’8,3% e l’8,1%, a dimostrazione della maggiore stabilità generale della situazione economica americana.

 

In rapida crescita i posti di lavoro nel settore dei servizi.

Dall’inizio dell’anno, gli USA hanno registrato un aumento medio di 196.000 posti di lavoro ogni mese, stando ai dati pubblicati dal Bureau of Labor Statistics. L’aumento si è concentrato nei settori dei servizi professionali e tecnici, nel settore alimentare e nella sanità. In campo alimentare sono stati creati 28.000 nuovi posti di lavoro nel solo mese di agosto che si sommano ai posti creati negli ultimi 12 mesi per un totale di 298.000.

Sempre nel mese di agosto sono stati creati 27.000 nuovi posti di lavoro nei servizi tecnici professionali e 17.000 nuovi posti nella sanità, sono invece in calo i dipendenti dell’industria manifatturiera che segnano un meno 15.000 in agosto, con una concentrazione delle perdite soprattutto nell’industria automobilistica.

Maggiore concentrazione quindi nei settori che si sono già mostrati trainanti dall’inizio dell’anno: alimentare, servizi e sanità. Le crescite complessive dei posti di lavoro e la maggiore fiducia nell’andamento dell’economia stanno portando a risultati benefici anche nel mercato immobiliare.

Roberto Mazzoni

Per cogliere l’eccezionale opportunità di avviare una realtà produttiva negli Stati Uniti vai su www.aziendainamerica.com

Comments