Investire negli Stati Uniti - emigrare e lavorare negli USA - Roberto Mazzoni

Conquistare il sogno americano negli Stati Uniti o da casa propria

Bando elettronico per gli Stati Uniti e impatto sui visti comuni

Da qualche settimana Stati Uniti e Gran Bretagna hanno attivato un bando elettronico per chi viaggia in aereo da alcuni paesi a prevalenza musulmana. La nuova regola impedisce ai viaggiatori di portare in cabina qualsiasi dispositivo elettronico che sia più grande di un telefonino. Computer portatili, lettori di DVD e tablet vanno imbarcati nel bagaglio contenuto nella stiva.

Per quel che riguarda gli Stati Uniti, il bando si applica solo alle compagnie aeree straniere. Non vale per i vettori statunitensi. E’ valido unicamente per i viaggi diretti verso gli USA che provengono da uno dei seguenti aeroporti.

  • Amman (Giordania)
  • Cairo (Egitto)
  • Kuwait City (Kuwait)
  • Doha (Qatar)
  • Dubai and Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti)
  • Istanbul (Turchia)
  • Casablanca (Marocco)
  • Riyadh e Jeddah (Arabia Saudita)

Per quel che riguarda il Regno Unito, il bando si applica a tutte le compagnie, comprese quelle britanniche. Vale per voli diretti che provengono da una delle seguenti nazioni.

  • Turchia
  • Libano
  • Giordania
  • Egitto
  • Tunisia
  • Arabia Saudita

Il bando vale per tutti e ha durata illimitata

La proibizione di portare dispositivi elettronici in cabina vale per tutti i passeggeri, di qualsiasi nazionalità. E’ una misura di sicurezza atta a prevenire atti di terrorismo. Informazioni di intelligence raccolte sia dagli Stati Uniti sia dalla Gran Bretagna, rivelano che i terroristi ora sono in grado di fabbricare ordigni elettronici che non vengono scoperti dai sistemi di sicurezza attuali.

Il bando potrebbe estendersi ad altre nazioni e ad altre compagnie. Al momento non è prevista una scadenza. Vale anche per chi fa scalo in uno dei paesi elencati sopra come tappa di un viaggio internazionale.

Il risultato di questo bando sarà di ridurre il traffico dei voli diretti da queste nazioni e di indebolire gli aeroporti e le compagnie aeree che vi operano. Potrebbe essere adottato da altre nazioni, tra cui l’Italia, e potrebbe estendersi ad altre compagnie.

Più generalmente potrebbe avere un effetto anche nella richiesta di nuovi visti per gli USA. Come abbiamo già visto in un articolo precedente dedicato all’extreme vetting (esame molto approfondito), le ambasciate statunitensi ora sono impegnate nell’aumentare le verifiche sulle persone che potrebbero avere potenziali collegamenti terroristici.

In particolare, si richiede un esame molto dettagliato di chiunque abbia viaggiato in una delle sette nazioni considerate a rischio. Si richiede anche di compilare un elenco di nuove nazioni da esaminare con cura.

Di conseguenza l’elenco di Paesi riportato sopra potrebbe presto aggiungersi alla lista dei luoghi che le ambasciate devono esaminare con maggiore scrupolo. Chiunque viaggi abitualmente in una di queste località farebbe bene a rinnovare il proprio visto immediatamente, se necessario, oppure preparare documentazione aggiuntiva se siete in procinto di chiederne uno nuovo.

Il video allegato a questo articolo vi spiega meglio come funziona il bando elettronico e l’articolo sull’extreme vetting vi spiega quali documenti aggiuntivi potrebbero chiedervi.

Roberto Mazzoni

Comments