Investire negli Stati Uniti, emigrare e lavorare negli USA - Roberto Mazzoni

Conquistare il sogno americano negli Stati Uniti o da casa propria

Tutte le certificazioni Linux per gli USA e oltre

Le certificazioni Linux sono un requisito essenziale per chi cerca un posto di lavoro da professionista informatico o di cybersecurity negli Stati Uniti o in qualsiasi altra nazione. Linux è ormai diventato il motore di gran parte dei siti e portali accessibili via Internet oltre che l’anima di tutti gli smartphone basati su Android.

E’ un sistema operativo, cioè il software essenziale per far funzionare qualsiasi computer. E’ spesso gratuito e nasce da un progetto avviato nel 1991 dal Linus Torvalds; uno sviluppatore software finlandese che lo ha creato come progetto personale e quindi lo ha condiviso con altri.

Da allora, Linux ha raccolto il favore e il supporto di moltissimi altri sviluppatori che hanno anche contribuito alla sua evoluzione. E’ fatto un’evoluzione gratuita di un precedente sistema operativo molto diffuso in ambito accademico e aziendale: Unix.

Offre quindi un elevato grado di sicurezza e prestazioni che sono superiori a Windows. Per tale motivo viene utilizzato sulla quasi totalità dei supercomputer esistenti al mondo e permette di sfuttare molto più a fondo le risorse di qualsiasi sistema informatico.

Certificazione Linux + come base di partenza

Qualsiasi tecnico informatico che intenda svolgere le mansioni di System Administrator oppure voglia sviluppare software, deve conoscerlo molto bene.

Al fine di dimostrare questa competenza, gli si chiede di frequentare speciali corsi di specializzazione e di sostenere alcuni esami che certifichino le sue competenze. Il primo di tali corsi, che è disponibile presso diverse aziende di formazione, è Linux +.

Si tratta di una certificazione creata da CompTIA (Computer Technology Industry Association), una grande realtà americana nata per fornire certificazioni in ambito informatico. Abbiamo già parlato di CompTIA A+ dedicata ai tecnici che forniscono supporto agli utenti.

A differenza di altre certificazioni marchiate CompTIA, Il curriculum di Linux + è definito dal Linux Professional Institute. Si tratta di un’organizzazione senza fine di lucro con sede a Toronto in Canada. E’ specializzata nel fornire addestramento online per chi vuole diventare un professionista in materia.

Di fatto, la certificazione CompTIA Linux + corrisponde alla certificazione LPIC-1: System Administrator dello stesso LPI. Quindi, una volta superati i due esami previsti per Linux +, si acquisisce automaticamente anche la certificazione LPIC-1.

I corsi necessari a preparasi per la certificazione vengono erogati online dalla Linux Academy alla quale ci si può iscrivere per 29 dollari al mese (alla data in cui scriviamo). Si tratta di un’organizzazione che fornisce una vasta gamma di corsi di formazione su diversi argomenti tecnici che vanno oltre in sistema operativo puro e semplice.

Come studiare per ottenere la certificazione Linux +

Lo studio per la certificazione, condotto part time, può richiedere anche tre mesi quindi mettete in conto almeno un centinaio di dollari di iscrizione. Esistono anche altre fonti per prepararsi a questi esami, ma noi stessi abbiamo deciso di utilizzare Linux Academy.

E’ sempre meglio andare alla fonte delle informazioni così da essere completamente aggiornati rispetto ai requisiti della certificazione. Il sito contiene anche strumenti per esercitarsi prima dei due esami che possono essere sostenuti separatamente.

Ci sono anche diversi laboratori interattivi dove mettete in pratica una parte di quel che imparate. Gli esami vengono condotti presso una società terza, Pearson VUE, che ha sedi in tutto il mondo. Consigliamo di sostenerli separatamente.

Ogni esame costa circa 200 dollari nel momento in cui scriviamo e sono disponibili coupon che permettono di ottenere un sconto (tipicamente il 10%).

L’impegno necessario a conseguire Linux + è ampiamente ripagato. Negli USA una ricerca msotra che tale certificazione permette di guadagnare circa il 20% in più a parità di posizione.

Altre certificazioni Linux di livello superiore

Una volta acquisita la certificazione Linux + alias LPIC-1, è possibile passare al secondo livello sempre rimanendo nel contesto di Linxu Academy. Si consegue quindi il “patentino” LPIC-2: Linux Engineer che permette di accedere a posizioni ancora meglio remunerate.

Qui si diventa dei veri esperti nella installazione di sistemi Linux complessi. Si creano server web, server di posta elettronica, sistemi di commercio elettronico e altro ancora.

Una terza certificazione, di livello ancora superiore, è LPIC-3: Linux Enterprise Professional-Security. E’ dedicata all’impiego di linux all’interno di grandi aziende e copre anche aspetti specifici legati alla cyber security.

The Linux Foundation è un’organizzazione che promuove l’uso di Linux nel mondo e propone due certificazioni proprie: Linux Foundation Certified System Administrator (LFCS) e Linux Foundation Certified Engineer (LFCE). Non sono conoscite quanto quelle di LPI, ma stanno guadagnando terreno.

Oracle, azienda leader nel mondo dei database, ha una propria certificazione che si chiama Oracle Certified Professional. Infine abbiamo Red Hat: un’azienda specializzata nella realizzazione di versioni di Linux dedicate alla grande azienda e ai governi.

Chiunque voglia lavorare in ambito pubblico negli Stati Uniti o altrove dovrà procurarsi una o più delle tre certificazioni proposte da Red Hat.

Al livello più basso troviamo Red Hat Certified System Administrator (RHCSA). Si sale quindi a Red Hat Certified Engineer (RHCE) e infine a Red Hat Certified Architect (RHCA).

Le certificazioni Linux come trampolino di carriera

Negli USA oggi c’è richiesta soprattutto di esperti specializzati. Non si cerca personale immigrato che svolga mansioni ordinarie. E persino in ambito tecnologico il governo esercita un notevole scrutinio, ma chi opera in informatica e in cyber security ha maggiori possibilità di entrare.

Non c’è abbastanza personale qualificato americano per tali settori e quindi le aziende guardano anche fuori dei confini nazionali. Una certificazione Linux è un sicuro trampolino di lancio. E’ valida sia per una carriera in Italia oppure in Europa, sia per uno spostamento negli USA.

Richiede parecchio lavoro e una buona conoscenza della lingua inglese. Consente tuttavia di differenziarsi nettamente rispetto a chi dispone di una semplice laurea. E costa relativamente poco.

Roberto Mazzoni

Comments