Cyber Economy - Cyber Security - Crypto Economy - Roberto Mazzoni

L'economia digitale come nuova piattaforma competitiva mondiale

Abilità nel comunicare, la chiave per venire in America

L’abilità nel comunicare è una delle caratteristiche di un genio, come scoperto dal ricercatore Alfred Barrious nella sua analisi della vita di numerosi geni del presente e del passato. Ecco che cosa scrive a riguardo nel suo saggio sulle 24 caratteristiche di un genio:

I geni sono in grado di trasmettere agli altri le proprie idee con efficacia. Approfittate di ogni occasione per spiegare agli altri le vostre idee.

La comunicazione è quindi efficace solo nella misura in cui viene ricevuta e compresa dagli altri. Sembra un fatto scontato, ma nel mondo moderno vediamo sempre più casi di messaggi spediti nel vuoto. E’ facile oggi inviare ogni genere di segnale usando la tecnologia, eppure sono sempre meno quelli che toccano davvero qualcuno.

La comunicazione come elemento di arricchimento degli altri

Come diceva Platone: “I saggi parlano perché hanno qualcosa da dire, gli sciocchi parlano perché devono dire qualcosa”. Chiaramente non possiamo essere saggi in ogni occasione, ma un maggior riguardo verso gli altri può aumentare drasticamente la possibilità di essere ricevuti e ascoltati.

In passato le chiamavano buone maniere o galateo, oggi le chiamano netiquette (le regole di giusto comportamento su Internet) o con altri neologismi, ma la sostanza non cambia. Se la comunicazione non mette gli altri al centro della scena, è destinata a fallire. Ve lo può confermare qualsiasi  esperto di marketing, qualsiasi venditore in gamba e qualsiasi leader che abbia un seguito.

Nel caso del trasferimento negli USA, le buone maniere e un acuto interesse per le esigenze dei vostri interlocutori sono essenziali. Questo vale per i funzionari consolari che dovranno approvare il vostro visto. Vale per gli imprenditori americani che potrebbero farvi da sponsor. E vale anche per la guardia di frontiera.

Comunicazione da persona a persona

L’abilità essenziale da sviluppare è la comunicazione faccia a faccia con un altro essere umano. Charles Dickens diceva in tempi non sospetti: “La comunicazione elettrica non sarà mai un sostituto per il viso di una persona che con il proprio animo incoraggia gli altri a essere veritieri e coraggiosi”.

Dovete preparare con cura quel che direte, esercitandovi più volte a ripeterlo allo specchio se necessario. Usando le parole di Mark Twain: “Di solito mi servono più di tre settimane per preparare un buon discorso improvvisato”.

Documentatevi il più possibile su quel che l’altra persona vuole sentire da voi e procuratevi ovunque possibile dichiarazioni scritte da altri a vostro favore. Nel caso di un datore di lavoro vi serviranno referenze. Nel caso di un funzionario consolare oppure guardia di frontiera vi serviranno, a seconda dei casi, lettere da entità americane che confermano quel che dite. Queste entità dovranno essere preferibilmente organizzazioni e non privati.

Nel video abbinato a questo articolo vi diamo alcuni spunti su come sviluppare questa particolare abilità.

Roberto Mazzoni

Comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.