Cyber Economy - Cyber Security - Crypto Economy - Roberto Mazzoni

L'economia digitale come nuova piattaforma competitiva mondiale

Chiave pubblica e chiave privata nelle cryptocurrencies

Il sistema di cifratura basato su chiave pubblica e chiave privata è una delle invenzioni più importanti del nostro tempo. Risolve l’annoso problema di distribuire in modo sicuro la chiave per decifrare un messaggio, senza compromettere la facilità e la velocità di trasmissione.

Prima del suo arrivo, era necessario scambiare tra mittente e ricevente la chiave con cui decifrare tutti i messaggi successivi. Tale scambio poteva essere intercettato e quindi occhi nemici avrebbero potuto leggere il contenuto di qualsiasi comunicazione da quel momento in poi.

Il sistema a doppia chiave prevede invece l’uso di due chiavi complementari. Il mittente cifra il messaggio con la chiave pubblica del destinatario. Quest’ultima è disponibile a chiunque e serve unicamente per le operazioni di cifratura. Il destinatario decifra quindi il messaggio con la propria chiave privata che conserva in un luogo sicuro.

Doppia chiave e cryptocurrencies

Il sistema di chiave pubblica e privata è una delle colonne portanti delle cryptocurrencies. La chiave pubblica rappresenta di fatto l’indirizzo a cui è possibile trasferire i fondi digitali durante una transazione. Può essere distribuita ampiamente e funziona in modo simile a un indirizzo di posta elettronica.

E’ la parte ricevente del portafoglio digitale (wallet) della persona a cui vogliamo trasferire denaro. Decidiamo la somma che vogliamo spedire, indichiamo la chiave pubblica del nostro portafoglio e quella del portafoglio ricevente, ordiniamo il trasferimento e il gioco è fatto.

Tuttavia solo chi dispone della chiave privata del wallet potrà utilizzare tali fondi e noi stessi, per poter autorizzare il primo trasferimento, dovremo disporre della nostra chiave privata.

La coppia chiave pubblica/privata costituisce quindi il portafoglio digitale delle cryptocurrencies. La prima viene distribuita ampiamente come un biglietto di visita, la seconda viene tenuta in cassaforte oppure in un altro posto sicuro.

Chiunque disponga della chiave privata potrà spendere il denaro a proprio piacimento mantenendo anche un discreto livello di anonimato, che varia con il tipo di moneta digitale utilizzata.

Per questo motivo è essenziale proteggere la proria chiave privata e non lasciare la gran parte dei propri fondi su portafogli online che possono essere attaccati dagli hacker.

Il wallet è la nostra banca digitale e spetta a noi proteggerlo da interferenze esterne.

Roberto Mazzoni

Comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.